CEFALù E TINDARI

CEFALù e TINDARI TOUR

Escursione a Cefalù e Tindari, tours guidati

Tour a Cefalù e Tindari, Escursione a Cefalù e Tindari, Visita a guidata a Cefalù e Tindari, Cefalù e Tindari Tour

Cefalù Tour sea

Questo è davvero un magnifico viaggio lungo la linea di costa settentrionale con splendide strade che si affacciano sul mare Ionio e sulle Isole del Eolie!!

Proseguiamo, quindi in direzione di Tindari  il cui insediamento risale all’età del Bronzo (circa 1500 aC).

La città ha subito gli effetti di una frana alla fine del 1 ° secolo d.C., e un terremoto nel 365 d.C. Tindari era la più importante città greca in questa zona, anche se la maggior parte di ciò che il visitatore vede oggi è stato costruito durante il periodo romano.

Visiteremo l’anfiteatro, costruito nel 4 ° secolo a.C.  le rovine dei templi e la cosiddetta basilica, un bell’esempio di architettura greco-romana iniziata nel 4 ° secolo e successivamente modificati per essere utilizzati come luogo di incontro.

Cefalù Tour città

Vedremo anche l’importantissimo santuario cristiano che si trova in alto sulla collina sopra la città e famosa per la sua nera statua della Madonna che attira visitatori da lontano, e gli dà il nome, Santuario della Madonna nera.  Età del Bronzo (circa 1500 a.C).

Continueremo poi il nostro viaggio per visitare il famoso villaggio di Santo Stefano di Camastra , piena di numerosi negozi di ceramiche e ceramiche colorate.

tour Tindari vista

In ultimo arriveremo a Cefalù , un affascinante villaggio incontaminato, con tortuose, strette stradine medievali e deliziosi ristoranti che si affacciano una costa rocciosa . E’ dominato da una enorme roccia conosciuta come “La Rocca” – in passato tempio di Diana e una delle più belle cattedrali arabo-normanno-bizantina.

Il Duomo di Cefalù fu iniziata nel 1131 da Ruggero II ed era stato pensato come principale sede religiosa in Sicilia. Anche se non è riuscito a svolgere questa funzione, la magnificenza del palazzo non è mai stato eclissato.

Madonna di Tindari

I suoi raffinati mosaici ( 1148), che presentano una immagine di Cristo Pantocratore nell’abside, sono spesso celebrati come le più pure opere bizantine d’arte sul suolo siciliano.
Di notevole interesse è il museo “Mandralisca”, che ospita una quadro di ” Antonello da Messina ” e una collezione di monete, ceramiche, vasi, minerali e conchiglie.

Il tour dura 8 ore.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube Posted on: 10 giugno 2015, by :